NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Azioni e obiettivi del progetto

Gli obiettivi del “Centro pubblico di preservazione della biodiversità agraria” del Comune di Bisacquino sono il recupero, la conservazione e la diffusione delle varietà locali, a rischio di erosione genetica, e l'iscrizione delle stesse sia nel Repertorio Regionale del patrimonio autoctono d’interesse agrario sia nell’anagrafe nazionale.

Salvaguardare il germoplasma agrario locale significa:

  • avere a disposizione una fonte genetica imprescindibile per la moderna frutticoltura per l’unicità di caratteri e tratti agronomici frutto della sapiente selezionate operata nel tempo dalle diverse generazioni di contadini;
  • mantenere in vita le tradizioni agroalimentari del territorio (riscoprendo i sapori e i profumi di un tempo), difendendole dalla standardizzazione dei mercati che si basano su poche varietà commerciali con frutti di pezzatura uniforme, resistenti alle manipolazioni e al trasporto, esteticamente perfetti ma spesso di scarso sapore;
  • tutelare l’assetto paesaggistico e porre le basi per uno sviluppo sostenibile dal punto di vista economico, sociale ed ambientale.

L'iniziativa progettuale, promossa dal Comune di Bisacquino, si è concretizzata, nel dettaglio, attraverso i seguenti interventi:

  • ricerca e caratterizzazione delle risorse genetiche agrarie a rischio di erosione genetica, attraverso indagini condotte, dal team di 4 agronomi, sia nel territorio di comunale sia su scala regionale, grazie al contatto instaurato con i contadini del luogo e con diversi Enti pubblici e privati. L’attività di ricerca ha consentito di individuare 12 specie vegetali (10 arboree e 2 erbacee) e diverse varietà locali tipiche che disegnano il paesaggio agrario siciliano. Il materiale raccolto (talee e semi) e le "schede di campo" delle pianti madri, corredate di materiale fotografico, è stato, di volta in volta, "Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e Analisi dell’Economia Agraria - Centro di Difesa e Certificazione (CREA DC)" di Bagheria (Pa), per la successiva fase di caratterizzazione morfologica e genetica;
  • realizzazione di un campo di piante madri e di due campi collezione, siti a Bisacquino, in C.da Crocilla e Via Decano Di Vincenti. I lavori, iniziati il 03/12/2014 ed ultimati il 21/08/2015, hanno interessato una superficie complessiva di 6600 mq, consentendo la messa a dimora di 305 piante arboree, innestate con le varietà locali oggetto della ricerca su scala regionale, e di circa 800 piante erbacee, afferenti agli ecotipi locali di cipolla e sedano di Bisacquino;
  • diffusione dei risultati mediante seminari divulgativi, incontri con la popolazione scolastica, gli agricoltori nonché contadini custodi, visite guidate all’interno dei campo collezione e dei laboratori, pubblicazioni dei risultati scientifici ottenuti, creazione di una piattaforma multimediale e di un catalogo delle specie e delle varietà in collezione.

 

Altro in questa categoria: PSR Sicilia 2007-2013 »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Registrati per ricevere la newsletter

Contatti